TECNOLOGIA

Macchina virtuale (VM)

Che cos’è

Una macchina virtuale (VM) è un computer e il suo sistema operativo che non è legato a un particolare componente hardware. Le macchine virtuali si basano sulla virtualizzazione per suddividere un singolo computer fisico in più computer virtuali. Questa separazione consente alle organizzazioni e ai fornitori di infrastrutture di creare e distruggere VM senza influire sull’hardware sottostante.

Quale problema affronta

Le macchine virtuali sfruttano la virtualizzazione. Quando una macchina bare metal è vincolata a un singolo sistema operativo (OS), il modo in cui le risorse della macchina possono essere utilizzate è alquanto limitato. Inoltre, quando un sistema operativo è legato a una singola macchina fisica, la sua disponibilità è direttamente legata a quell’hardware. Se la macchina fisica è offline a causa di manutenzione o guasti hardware, lo è anche il sistema operativo.

In che modo aiuta

Rimuovendo la relazione diretta tra un sistema operativo e una singola macchina fisica, si risolvono diversi problemi delle macchine bare metal: tempo di provisioning (approvvigionamento), utilizzo dell’hardware e resilienza. I tempi di provisioning per un nuovo computer vengono notevolmente migliorati, senza l’acquisto, l’installazione o la configurazione di nuovo hardware per supportarlo. Le macchine virtuali consentono di utilizzare meglio le risorse hardware fisiche esistenti, creando più macchine virtuali su una singola macchina fisica. Non vincolate a una macchina fisica particolare, le macchine virtuali sono anche più resilienti delle macchine fisiche. Quando una macchina fisica deve essere spenta, le macchine virtuali in esecuzione su di essa possono essere spostate su un’altra macchina con tempi di inattività minimi o nulli.


Ultima modifica June 2, 2022: [all] Update relevant links (bba3069)